Articoli

Il fenomeno Tik Tok, il nuovo social che impazza

Il nuovo social network è ormai virale tra i più giovani. Si tratta di una semplice app creata in Cina da scaricare gratuitamente sul proprio cellulare. Per iscriversi bisogna avere almeno 13 anni ma in realtà all’interno ci sono iscritti anche di 11 e 12 anni. Il nuovo social conta già circa 2 milioni di utenti attivi ogni mese e 236 video al minuto al mese. I video possono essere montati in formati professionali ma ciò che caratterizza maggiormente questa app è la velocità. L’app ti consente di postare video che possono essere montati in modo da avere un ritmo frenetico, questa una sua peculiarità. Ha superato, scalando la classifica delle app più scaricate, Facebook, Instagram e Youtube. Ma cosa attira i ragazzi verso questo nuovo social? la risposta è semplice, il numero di visualizzazioni che si riesce a raggiungere! Quando produci contenuti su Instagram il numero di persone che raggiungi oramai è molto piccolo e per aumentarlo devi utilizzare tecniche complesse o avvalerti di professionisti del settore su Tik Tok raggiungi invece facilmente 2 milioni di visualizzazioni. Ma non è finita qui, su Instagram vediamo contenuti sponsorizzati di vario genere o i contenuti delle persone che seguiamo, Tik Tok ti studia e ti suggerisce contenuti sempre più mirati.

E la Privacy? Quello della privacy rappresenta un problema non indifferente siccome non si sa cosa facciano con la grande quantità di dati di tutti gli iscritti, dati contenuti in database impossibili da controllare. L’esercito USA lo ha definito una Cyber minaccia e ne ha vietato l’utilizzo ai propri militari.

Nel decalogo di Tik Tok troviamo:

“Una volta caricati i video su TikTok, devi ricordarti che la piattaforma può farci quello che vuole, anche pubblicarli altrove, per esempio su YouTube”, si legge tra i punti del decalogo che intendono mettere in guardia rispetto alla possibilità di perdere il controllo di ciò che si pubblica. Concetto rafforzato nella parte finale in cui viene riportata la regola aurea: “Non pubblicare mai nulla che possa mettere in imbarazzo te o gli altri, nemmeno in una chat privata! Una cosa condivisa resterà in rete per sempre. Rifletti bene prima di farlo”.

Il nostro consiglio? come per tutti i social è bene approcciarsi a Tik Tok con ragionevolezza e buon senso. Sicuramente il tema della Privacy è molto delicato e non andrebbe sottovalutato…

A voi l’ardua sentenza!